NEWS

Articolo 18. Domani due ore di sciopero dei metalmeccanici trentini

La protesta indetta dalla Fiom Cgil contro le ipotesi di modifica alla norma dello statuto dei lavoratori che impone il reintegro dei lavoratori licenziati senza giusta causa o giustificato motivo oggettivo 

Su indicazione del comitato centrale della Fiom Cgil, la Fiom del Trentino ha proclamato due ore di sciopero di tutti gli addetti del settore metalmeccanico in Trentino alla fine della giornata o del turno di lavoro per domani mercoledì 21 marzo.

Con questa prima azione di protesta articolata a livello nazionale, il sindacato delle tute blu della Cgil intende fare pressione sul governo affinché, nella trattativa sulla riforma del mercato del lavoro, non venga modificato l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, ossia la norma che impone il reintegro sul posto di lavoro dei lavoratori licenziati senza giusta causa o giustificato motivo oggettivo e per i quali il giudice decreti nullo o inefficace il licenziamento.

Proprio in queste ore il confronto tra governo e le parti sociali, sta subendo un'accelerazione, mentre domani è fissato a Roma il direttivo della Cgil nazionale.

20 marzo 2012

 

 

TORNA SU