NEWS

Contratto metalmeccanici: 100 euro di aumento

Fiom Cgil: «Accordo soddisfacente, reso possibile dalla straordinaria lotta dei lavoratori»

Contratto metalmeccanici: 100 euro di aumento«Un accordo soddisfacente che va nella direzione da noi auspicata». A dirlo è la Fiom Cgil, commentando l'intesa raggiunta stamane con Federmeccanica – dopo 16 ore di trattativa - per il rinnovo del contratto dei metalmeccanici, scaduto a fine 2004: «Abbiamo chiuso la parte salariale a 100 euro, che era quello che noi auspicavamo, con 320 di una tantum e 130 per i lavoratori più poveri. Anche sulla parte normativa abbiamo respinto alcune delle richieste di Federmeccanica, come quella sulla riduzione dei permessi annui retribuiti, o quella dell'utilizzo dell'orario plurisettimanale, senza confronto con le Rsu». Osserva la Fiom Cgil: «La nostra, dunque, è una valutazione positiva. Ovviamente spetterà ai lavoratori esprimersi sull'accordo attraverso referendum». Soddisfazione per l'accordo – che giunge dopo 13 mesi di vertenza ed una sessantina di ore di sciopero - viene espressa dalla segretaria generale Fiom Cgil del Trentino Milena Demozzi: «L'intesa è stata resa possibile dalla straordinaria lotta messa in atto dalle lavoratrici e dai lavoratori». ---------- La notizia dell'accordo sul rinnovo del contratto metalmeccanici – giunta nella fabbriche tramite telefonate e spedizioni di sms – è stata accolta dagli applausi dei lavoratori. «Alle 9 di stamattina – riferisce la segretaria provinciale Fiom Cgil Milena Demozzi - ero in assemblea alla Dana di Arco, dove i lavoratori erano pronti a scendere nuovamente in sciopero. All'annuncio dell'intesa è partito un applauso fragoroso ed emozionante; è stato un atto quasi liberatorio, uno sciogliersi della grande tensione di questi giorni». «Alle lavoratrici ed ai lavoratori trentini – scrive la Fiom Cgil del Trentino - va un ringraziamento fortissimo. In queste giornate, dentro le fabbriche e sulle strade, hanno dato una grande prova di coraggio, determinazione e senso di responsabilità. La lotta ha pagato, i loro sacrifici sono stati premiati». ---------- «I sindacati dei metalmeccanici hanno raggiunto un'intesa di assoluto rilievo, riuscendo finalmente a superare quelle che per più di un anno sono state le intollerabili rigidità di Federmeccanica. La categoria, in questi lunghi mesi di mobilitazioni, ha sempre mantenuto l'unità: anche questo è un risultato importante. Importantissima anche la presenza di moltissimi giovani operai alle manifestazioni di questi giorni: è un dato che la Cgil sottolinea con grande soddisfazione, il loro contributo è stato decisivo». Lo dichiara il segretario organizzativo della Cgil del Trentino Paolo Burli commentando l'intesa di stamane sul rinnovo del contratto dei metalmeccanici, che in provincia interessa 12.000 lavoratrici e lavoratori. 19 gennaio 2006

 

 

TORNA SU