NEWS

Latte Trento. Montani e Campana (Flai Cgil): “Ricollocare tutti i lavoratori di Villa Lagarina”

Dopo l'accordo, la Latte Trento cede la produzione di yogurt alla Trentina Latte di Roverè della Luna

E' stato formalizzato stamane l'accordo tra il consorzio Latte Trento e la Trentina Latte per il conferimento di latte e per la produzione di yogurt dal caseificio di Villa Lagarina allo stabilimento di Roverè della Luna. I sindacati, informati dell'accordo, chiedono che l'operazione non comporti esuberi, ma che tutti i lavoratori attualmente impiegati a Villa Lagarina abbiano garantito un posto di lavoro.

«Ipotizziamo – spiegano Stefano Montani e Mariano Campana della Flai Cgil del Trentino – che, fatti salvi gli addetti che resteranno a Villa Lagarina impiegati nella produzione del grana, almeno 9 lavoratori potranno trovare lavoro nello stabilimento di Trentina Latte a Roverè della Luna. Alcuni lavoratori dovrebbero essere reimpiegati nello stabilimento di Latte Trento a Spini di Gardolo. Quest'ultimo però deve essere potenziato e ad oggi non ci sono certezze sugli investimenti per il suo ampliamento. Per noi resta imprescindibile che non ci sia alcun esubero».

Ad ogni buon conto, la settimana prossima dovrebbe tenersi un incontro tra l'assessore provinciale all'agricoltura, Tiziano Mellarini, il presidente di Latte Trento, Francesco Perozzo e le organizzazioni sindacali per affrontare tutti i nodi della riorganizzazione in atto.

7 dicembre 2011

 

 

TORNA SU