NEWS

Costi della politica. Il 15 novembre presidio dei sindacati a Bolzano

Con una lettera Cgil Cisl Uil di Trentino e Alto Adige e Asgb chiedono un taglio al trattamento economico dei consiglieri. Il 10 novembre incontro con la presidente Thaler

Costi della politica. Il 15 novembre presidio dei sindacati a Bolzano


Martedì 15 novembre i sindacati Cgil Cisl Uil del Trentino, Cgil-Asg Cisl-Sbg Uil-Sgk e Asgb dell'Alto Adige/Suedtirol manifesteranno sotto la sede del Consiglio provinciale di Bolzano per chiedere all'aula un provvedimento urgente per ridurre i costi della politica, a partire dal trattamento economico dei consiglieri provinciali di Trento e Bolzano.


L'iniziativa prende le mosse da una lettera inviata il 3 novembre scorso dai sindacati confederali ai presidenti del consiglio regionale Rosa Zelger Thaler e dei consigli provinciali di Trento e Bolzano, Bruno Dorigatti e Marco Minniti con la quale denunciavano l'assenza di provvedimenti che, in un momento di grave crisi economica e finanziaria per la quale molti cittadini trentini e altoatesini vedono peggiorare le proprie condizioni materiali, cercassero di ridurre i costi delle istituzioni e della politica in regione.

«Se la politica regionale vuole governare con equità e lungimiranza questa delicata fase economica e sociale - scrivono nella loro lettera i sindacati - è bene che sappia conquistare ogni giorno la fiducia dei propri cittadini. La credibilità è un bene di inestimabile valore che viene alimentata anche dalla capacità di liberarsi di indubbi privilegi. Per questo motivo, chiediamo che il Consiglio regionale del Trentino-Alto Adige/Südtirol introduca rapidamente misure di riduzione strutturale di indennità e diarie dei consiglieri almeno pari nella misura a quelle licenziate dal Parlamento per deputati e senatori».  

«Se perdureranno ancora gli atteggiamenti dilatori cui abbiamo assistito sino ad oggi - concludono i sindacati - le nostre organizzazioni sono pronte a mobilitarsi a sostegno di una richiesta che riteniamoall'insegna dell'equità e del semplice buon senso».

L'appuntamento è già fissato: martedì 15 novembre a partire dalle ore 9.30 i militanti delle sette organizzazioni sindacali a livello regionale presidieranno la sede del consiglio provinciale a Bolzano in concomitanza con la seduta del Consiglio regionale del Trentino-Alto Adige/Suedtirol.

Intanto però i sindacati non rinunciano al dialogo. Giovedì 10 novembre a Bolzano parteciperanno infatti ad un vertice con la presidente del Consiglio regionale, Rosa Zelger Thaler, che li ha convocati non appena le è stata recapitata la missiva del 3 novembre.

9 novembre 2011

 

 

TORNA SU