NEWS

Lettera di Cgil Cisl Uil al Coordinamento provinciale degli imprenditori

Egregio signor
NATALE RIGOTTI
Presidente del Coordinamento imprenditori
della Provincia autonoma di Trento

Gentilissimo Presidente, la grave situazione di instabilità originata dalla crisi dei debiti sovrani che investe l'Europa, l'Italia e il Trentino rendendo ancor più incerti i segnali di ripresa registrati nei primi due trimestri dell'anno, chiama tutte le forze economiche e sociali a livello locale a dimostrare, con rinnovato senso di responsabilità collettiva, la capacità di individuare comunemente soluzioni utili a garantire il benessere e lo sviluppo del Trentino.

Se a ciò si aggiunge la peculiare natura della nostra comunità, fondata su istituzioni autonomistiche che rendono il Trentino, di fatto, pienamente padrone del proprio destino, appare chiara la necessità che le parti sociali in provincia sappiano mantenere aperto un confronto strutturale e non episodico per giungere ad un'analisi condivisa dei punti di forza e di debolezza del sistema economico e produttivo locale e, di volta in volta, alla definizione di impegni comuni per sostenere lo sviluppo della nostra terra, anche e soprattutto in questo non facile momento storico.

Ben consapevoli della Sua personale disponibilità, nonché di quella già dimostrata in passato dall'intero Coordinamento Imprenditori, alla realizzazione in Trentino di mature relazioni tra le parti sociali, Le formalizziamo la richiesta di un incontro tra le nostre organizzazioni e il Coordinamento.

Sarebbe questa anche un'occasione importante per verificare la possibilità di fissare orientamenti comuni in ordine alla manovra economica e finanziaria per il 2012 che la Provincia autonoma di Trento sta definendo in queste settimane e sulla quale si avvierà il consueto percorso di coinvolgimento di tutte le parti sociali. Confidando in un Suo gentile riscontro, porgiamo i nostri più cordiali saluti.

Paolo Burli (segretario generale CGIL del Trentino)
Lorenzo Pomini (segretario generale CISL del Trentino)
Ermanno Monari (segretario generale UIL del Trentino)

22 settembre 2011 

 

 

TORNA SU