NEWS

«Senza ritorno», la sicurezza sul lavoro in mostra fino al 7 maggio.

Opere di Calzà, Cavagna e Malfer in piazza Battisti a Trento. Organizzano Cgil Cisl Uil del Trentino, Anmil, Centrofor, Ebat, Inail, Cooperazione Trentina e Arci

Nella Giornata mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro, oggi pomeriggio in Piazza Cesare Battisti a Trento è stata inaugurata la mostra fotografica "Senza ritorno", curata dai fotografi Giulio Malfer, Piero Cavagna e Paolo Calzà e organizzata da CGIL CISL UIL del Trentino, Anmil, Ebat, Inail, Centrofor, Arci, Cooperazione trentina col patrocinio della Presidenza del Consiglio provinciale e del Comune di Trento.
I pannelli esposti nella piazza rappresentano tre percorsi e tre modi di raccontare con le fotografie la sicurezza e la prevenzione sul lavoro: le foto di Malfer che ritraggono i familiari delle vittime che hanno perso i propri cari in incidenti sul lavoro; gli scatti di Cavagna che mostrano gli strumenti di prevenzione necessari per esercitare il proprio mestiere; e i luoghi fotografati da Calzà, dove il lavoro viene svolto e dove, ancora oggi, troppo spesso vanno in scena le tragedie delle morti bianche.
Tre modi diversi di raccontare la centralità della sicurezza e della salute sul lavoro, ma tutti accomunati dalla volontà di partire proprio da luoghi esterni rispetto a quelli di lavoro, da una piazza, a testimoniare la consapevolezza che la cultura della prevenzione si costruisce partendo da campagne di sensibilizzazione come quella inaugurata oggi.
Hanno preso parte all'iniziativa e hanno dato il loro saluto il Vice Presidente della Provincia autonoma di Trento e Assessore ai lavori pubblici, ambiente e trasporti, Alberto Pacher, i Segretari Generali delle organizzazioni sindacali trentine, i vertici di Anmil, Centrofor, Ebat, Inail, Cooperazione Trentina e Arci. La mostra rimarrà presente in Piazza Italia fino a sabato 7 maggio.

 

28 aprile 2011

 

 

TORNA SU