NEWS

Costi della politica, efficienza e responsabilità

Cgil Cisl e Uil del Trentino sul caso del Comune di Trento

In una fase di contrazione delle risorse pubbliche, crediamo importante che la politica si assuma nuove responsabilità: da un lato, elaborando strategie di ottimizzazione della spesa pubblica e di reperimento delle risorse; dall'altro, rendendo sempre più efficace e rapido l'iter decisionale interno agli organismi della democrazia rappresentativa.

Le istituzioni chiedono responsabilità ai cittadini e una maggiore compartecipazione per affrontare le nuove, spesso gravissime esigenze imposte dalla difficile fase economica. A loro volta i cittadini chiedono ai loro rappresentanti nelle istituzioni lo stesso senso di responsabilità: chiedono che le decisioni vengano prese velocemente e che i processi con cui si giunge alla loro elaborazione siano aperti e partecipati, ma soprattutto chiedono che i costi di funzionamento degli organismi decisionali siano proporzionati alla loro reale efficienza.Bene ha fatto la Giunta del Comune di Trento ad imporsi un taglio delle indennità: altrettanto bene fa il Consiglio comunale ad aprire un confronto sulla riduzione dei suoi costi.

Siamo convinti che si debba partire da questioni concrete e praticabili, come una maggiore efficienza dei lavori del Consiglio e delle commissioni consiliari: sono temi su cui crediamo si possa e si debba trovare un largo consenso, per giungere finalmente a quella riforma del regolamento d'aula che da troppi anni rimane sospesa e inattuata.

CGIL, CISL e UIL del Trentino

8 novembre 2010

 

 

TORNA SU