NEWS

Ianeselli: “Contro l'esclusione sociale, valorizziamo il reddito di garanzia”

Secondo Franco Ianeselli- segreteria provinciale CGIL del Trentino- lo strumento messo in campo dalla Giunta interviene a sostegno delle fasce sociali più esposte al rischio marginalità.

Ianeselli: “Contro l'esclusione sociale, valorizziamo il reddito di garanzia”
"La crisi morde anche in Trentino, come confermato dai dati sul numero di lavoratori licenziati e iscritti nelle liste di mobilità. L'indagine Caritas sottolinea ulteriormente fenomeni preoccupanti sui quali l'attenzione deve rimanere alta", afferma Franco Ianeselli in merito al decimo rapporto sulla povertà della Caritas.

 

"Va però sottolineato che proprio alla fine del 2009- e dunque immediatamente dopo il periodo preso in esame dall'indagine- in Trentino la PAT, d'intesa con le organizzazioni sindacali, ha messo in campo il reddito di garanzia", prosegue Ianeselli. "Lo scopo di questo intervento è proprio quello di stabilire una soglia minima di reddito al di sotto della quale non si può permettere che scivoli nessun nucleo familiare".

"E' uno strumento che va affinato e accompagnato da adeguate politiche attive, in modo da aumentare il raggio delle opportunità dei beneficiari. Nel frattempo attendiamo il termine di questo primo anno di attuazione per verificare puntualmente i suoi concreti effetti nella lotta all'esclusione sociale".

 


14 ottobre 2010

 

 

 

TORNA SU