NEWS

La CGIL biasima tutti i comportamenti violenti

Nota ufficiale dopo la notizia della degenerazione di un diverbio tra funzionari della federazione dei trasporti 

Nota della segreteria confederale della CGIL del Trentino

«La segreteria della CGIL del Trentino è costretta, suo malgrado, a ribadire ciò che è ovvio, ossia che comportamenti di tipo violento sono estranei alla cultura del sindacato ed in netto contrasto con le norme statutarie che ne regolano la vita interna. Atti di questa natura sono inaccettabili a maggior ragione per chi rappresenta pro tempore la CGIL e le sue migliaia di iscritti in Trentino.

A questo proposito toccherà agli organismi statutari, in primo luogo la commissione di garanzia, assumere ogni decisione in merito a questa vicenda e stabilire se ricorrano i presupposti di una sanzione disciplinare.

Alla segreteria spetta comunque esprimere valutazioni di tipo politico e queste consistono nella grande amarezza per gesti che recano danno all'immagine della CGIL e che rischiano di inficiare agli occhi degli iscritti il lavoro quotidiano del sindacato a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori in Trentino».

31 luglio 2010

 

 

TORNA SU