NEWS

Ex Sodalia. Lavoratori preoccupati per possibili tagli

Oggi si è tenuta l'assemblea del personale. Confermato lo sciopero nazionale del 23 marzo prossimo

Si è tenuta oggi l'assemblea dei lavoratori del settore informatico di Telecom Italia, ex Sodalia, presso la sede trentina di via Zambra, una delle 17 sedi in Italia interessate al processo di esternalizzazione avviato dall'azienda il 4 marzo scorso. La partecipazione pressoché totale dei lavoratori è stata oggi la più immediata prova della forte preoccupazione riguardo gli esiti di questa vicenda nella quale sono in gioco centinaia di posti di lavoro.

I lavoratori hanno espresso unanimemente la propria contrarietà all'operazione di cessione del ramo d'azienda, in sintonia con la posizione unitaria assunta dalle organizzazioni sindacali che, a livello nazionale, hanno respinto la procedura aziendale.

I lavoratori hanno concordato di mettere in campo tutte le iniziative di lotta a partire dall'adesione allo sciopero già indetto a livello nazionale per il prossimo 23 marzo. A partire da domani, martedì 16 marzo, le lavoratrici e i lavoratori del settore IT Operations della sede trentina di Telecom Italia si atterranno strettamente ai compiti e agli orari previsti dal loro contratto di lavoro. Contemporaneamente hanno sollecitato le segreterie sindacali presenti a chiedere un incontro a breve con l'assessorato provinciale all'industria. Per dare visibilità alla protesta, il giorno dello sciopero si terrà un presidio presso la sede IT Operations di Trento.

La vertenza in atto ha preso avvio lo scorso 4 marzo quando, con una lettera, Telecom Italia ha comunicato la decisione di trasferire il ramo d'azienda IT Operations alla società SSC srl, sua controllata al 100%, con finalità esplicite di riduzione dei costi industriali. Le persone coinvolte sono circa 2.200, distribuite su 17 sedi nel territorio nazionale. A Trento l'operazione riguarda la struttura Software Factory composta da circa 200 persone, collocata in via Zambra. Si tratta del nucleo principale che costituiva la società Sodalia spa fino al 2002, confluita in Telecom Italia nel 2005.

15 marzo 2010

 

 

TORNA SU