NEWS

INDENNITA' DI DISOCCUPAZIONE

I dati dell'Inps riferiti al primo semestre 2009 e confrontati con quelli dello stesso periodo del 2008

La crisi riduce le occasioni di impiego. Il mercato del lavoro si fa meno dinamico come dimostra la contrazione di assunzioni e cessazioni registrata dall'Agenzia del Lavoro nelle settimane scorse. Così sono sempre di più anche in Trentino i lavoratori che, invece di trovare un impiego magari a termine, devono fare affidamento sull'indennità di disoccupazione.
Secondo l'Inps, nei primi sei mesi del 2009 le domande di disoccupazione ordinaria e a requisiti ridotti sono salite del 33,9 percento rispetto allo stesso periodo del 2008, attestandosi a quota 18.354 domande. Un incremento analogo si registra anche in Alto Adige, mentre il dato nazionale è decisamente più alto, con un più 44,3 percento di domande di disoccupazione.
Nello specifico, nel primo semestre dell'anno, sono state 9.289 (più 44, 6 percento) le domande di disoccupazione ordinaria prevenute all'Inps di Trento. Quelle per disoccupazione a requisiti ridotti alle quali accedono i lavoratori che non hanno diritto all'ordinaria ma hanno contributi Inps per almeno 78 giornate nell'anno precedente, risultano 9.065 con un incremento del 25,5 percento.

 

 

TORNA SU