NEWS

IL CONTRATTO DI SOLIDARIETA'

Caratteristiche e modalità di applicazione delle riduzioni di orario per crisi aziendale

IL CONTRATTO DI SOLIDARIETA'

Il contratto di solidarietà (CdS) è stato introdotto in Italia con la legge 863 del 1984 e si sta affermando come uno strumento indispensabile per salvaguardare l'occupazione di fronte alla crisi economica che sta colpendo molti settori produttivi in Italia.

Grazie al CdS è possibile fronteggiare la riduzione della capacità produttiva che per molte aziende industriali anche in Trentino appare ormai una necessità dei prossimi mesi. Si salvano i posti di lavoro senza penalizzare eccessivamente i salari delle lavoratrici e dei lavoratori.

Le ore di lavoro perse infatti vegono integrate dall'Inps al 60% della retribuzione complessiva normalmente percepita senza alcun tetto. Ed oggi, con l'ultimo decreto anti crisi del Governo, la percentuale dell'integrazione sale all'80%.

In una scheda curata da Giorgio Santoni per la Cgil del Trentino i punti salienti del contratto di solidarietà e alcune elaborazioni sui possibili salari garantiti dai salari di solidarietà.

 

Giugno 2009 

 

 

TORNA SU