NEWS

LA FINANZIARIA PER IL 2008

Riduzione dell'Ici, detraibilità dei mutui, stabilizzazione dei precari. Sono queste alcune delle misure della finanziaria dello Stato.

LA FINANZIARIA PER IL 2008La Finanziaria 2008 è legge. Il Senato l'ha approvata in via definitiva la mattina del 21 dicembre, dopo che il governo aveva posto la fiducia sui tre maxiemendamenti nei quali è stata accorpata la manovra. I sì sono stati 162, i no 153. Subito dopo è stato votata e approvata anche la legge di bilancio. Presenti sei senatori a vita (Andreotti, Ciampi, Colombo, Cossiga, Levi Montalcini, Scalfaro) che hanno votato tutti sì. Una manovra di 213 articoli per un valore complessivo di 16,3 miliardi euro, quindi lievitata di circa cinque miliardi nei passaggi parlamentari. La versione originaria presentata dal governo a settembre era infatti di 11 miliardi. La Finanziaria prevede un disavanzo 2008 al 2,2% dal 2,4% del 2007. Rispetto al deficit tendenziale dell'1,8%, l'indebitamento sale l'anno prossimo di 0,4 punti. Il debito dovrebbe attestarsi al 105% nel 2007 e al 103,5% l'anno prossimo, per scendere sotto il 100% nel 2010. Pil visto in crescita dell'1,9% nel 2007 e dell'1,5% nel 2008. Scarica qui a fianco la scheda con tutte le misure contenute nella Finanziaria

 

 

TORNA SU