NEWS

MSC Mattarello. La Filtea Cgil è maggioranza

Con 81 voti su 103 totali, sono 4 i delegati del sindacato dei tessili Cgil all'interno della rsu della ex Borgo 21

MSC Mattarello. La Filtea Cgil è maggioranza E' la Filtea Cgil il sindacato più rappresentativo nello stabilimento MSC – gruppo Armani di Mattarello. Lo comunica la segreteria del sindacato tessile della Cgil del Trentino. Alle recenti elezioni per il rinnovo della rsu aziendale della ex Borgo 21, tenutesi lo scorso 20 luglio, su 103 votanti – 170 erano gli aventi diritto – ben 81 voti, pari al 78%, sono andati alla Filtea che ora può contare su quattro delegati su sei. Si tratta di Mario Lorandi, Lilia Malesardi, Lorena Paris e Silvana Zomer.

«Il risultato delle elezioni – afferma la Filtea Cgil – è sicuramente positivo e premia l'impegno del sindacato e della rsu uscente nella gestione di una situazione aziendale che nel recente passato è stata anche critica. Con la riorganizzazione del gruppo Armani in Italia che ha colpito anche lo stabilimento di Trento, gli ultimi due anni non sono stati i più facili. Conquistare nuovamente la fiducia dei lavoratori è fonte di soddisfazione, ma rappresenta anche una responsabilità e uno stimolo a fare ancora meglio nella difesa dei diritti dei dipendenti MSC».

Alla fine del 2007, il gruppo Armani annunciò una ristrutturazione generale degli stabilimenti in Italia. All'interno di questa procedura, furono circa 20 gli esuberi tra i dipendenti dell'allora Borgo 21. I sindacati riuscirono a diminuire il numero degli esuberi e a confermare l'attività produttiva dello stabilimento di Mattarello.

 

24 luglio 2009

 

 

TORNA SU