NEWS

Non aver paura. Anche il sindaco Andreatta ha firmato l'appello

Insieme a lui, sono stati 27 i consiglieri comunali a sottoscrivere l'impegno per spezzare il cortocircuito di paura, razzismo e xenofobia.

Non aver paura. Anche il sindaco Andreatta ha firmato l'appello Non aver paura” è sbarcata ieri anche in Consiglio comunale a Trento. Il fantasmino giallo, simbolo della campagna contro razzismo e pregiudizi nei confronti dei migranti, promossa a livello locale da Acli, Cnca, Punto d'Incontro, Arci, Cgil e dal variegato arcipelago dell'associazionismo sociale, è stato il protagonista dell'assemblea municipale, riunita per la prima volta dopo le elezioni del 3 maggio scorso.

Tra i tanti esponenti del Consiglio comunale, pochi istanti prima del suo insediamento ufficiale, anche il neosindaco Alessandro Andreatta ha voluto sottoscrivere l'appello dedicato ai rappresentanti delle istituzioni.

 

 

Con la sua firma quindi anche il sindaco Andreatta si è impegnato a lavorare, nello svolgimento del suo mandato per spezzare il corto circuito creato da paura, razzismo e xenofobia, a non usare affermazioni discriminatorie o distorte relative a persone di origine straniera evitando di creare allarmi ingiustificati che ingenerano razzismo e intolleranza e a diffondere invece l’idea che non si possono difendere i diritti dei cittadini italiani senza affermare i diritti di ogni individuo, chiunque esso sia. Insieme al neosindaco, hanno firmato anche altri 27 consiglieri comunali.

Dopo la giornata di ieri, la campagna “Non aver Paura” farà tappa domani e domenica alla Festa dei popoli organizzata come ogni anno in piazza Fiera dalla Pastorale Migrantes della Diocesi trentina.

22 maggio 2009

 

 

TORNA SU