NEWS

Festa del lavoro. Cgil, Cisl e Uil premiano le migliori lauree.

Presso la facoltà di sociologia la lezione del professor Carrieri sulla centralità del lavoro. Quattro le tesi premiate

Festa del lavoro. Cgil, Cisl e Uil premiano le migliori lauree.

 

Come ogni anno, in occasione della ricorrenza della Festa dei lavoratori Cgil, Cisl e Uil del Trentino organizzano anche in provincia alcune iniziative all'insegna del confronto e dell'approfondimento.

 

 

Appuntamento ormai tradizionale è quello con la consegna dei premi alle migliori lauree su temi attinenti al mondo del lavoro. Oggi giovedì 30 aprile, a partire dalle ore 15, in sala Kessler della facoltà di Sociologia in via Verdi a Trento saranno quattro i giovani laureati dell'Università di Trento a ricevere il riconoscimento dalle mani dei segretari generali di Cgil, Cisl e Uil del Trentino, Paolo Burli, Lorenzo Pomini e Ermanno Monari e da quelle del rettore dell'Ateneo, Davide Bassi.

 

 

Si tratta di quattro giovani che hanno conseguito il diploma di laurea in economia, giurisprudenza, sociologia e quest'anno anche in scienze cognitive.

Ecco allora i nomi dei vincitori:

Francesco Miele con la tesi “Carriera scientifica in un'organizzazione che cambia – Il caso della Fondazione Kessler”

Anna Romeri con la tesi “Età, lavoro e formazione. Una ricerca tra i lavoratori pubblici del Trentino”

Elisa Sicher con la tesi “Il mercato del lavoro nel settore delle costruzioni e il ruolo dei lavoratori stranieri”

Bettina Petroni con la tesi “Cooperative e lavoro. I problemi del doppio rapporto”

Prima della premiazione Mimmo Carrieri, docente di sociologia all'Università di Teramo, si interrogherà sulla possibilità di una ritrovata centralità del lavoro nell'Italia del secondo millennio.

30 aprile 2009

 

 

TORNA SU