NEWS

4 aprile a Roma. Venerdì e sabato scioperi Cgil in Trentino

In vista della manifestazione del Circo Massimo, in provincia verranno articolati una serie di scioperi in diversi settori. Ecco il dettaglio.

4 aprile a Roma. Venerdì e sabato scioperi Cgil in Trentino

Per sostenere la piattaforma alla base della manifestazione del 4 aprile al Circo Massimo a Roma e per riaffermare la contrarietà della Cgil all'accordo separato del 22 gennaio scorso sulla riforma della contrattazione nazionale, anche la Cgil del Trentino organizza in provincia una serie di scioperi articolati nelle giornate di venerdì 3 aprile e di sabato 4 aprile.

Ecco il dettaglio delle agitazioni.

Filcams Cgil del Trentino

Nei settori commercio, servizi, turismo, pulimento, ristorazione, studi professionali, sciopero di 8 ore o turno di lavoro per il giorno 3 aprile nelle unità produttive dove si lavora su cinque giorni settimanali o per il giorno 4 aprile nelle unità produttive dove si lavora su sei giorni settimanali.

Fillea Cgil del Trentino

Nei settori del legno, edilizia e cave, sciopero di 8 ore e del turno di lavoro nella giornata di sabato 4 aprile.

Filcem Cgil del Trentino

Nei settori chimica, gomma-plastica, energia, sciopero di 4 ore nella giornata di sabato 4 aprile

Flai Cgil del Trentino

Nel settore dell'agroindustria, sciopero di 8 ore o turno di lavoro per il giorno 3 aprile nelle unità produttive dove si lavora su cinque giorni settimanali o per il giorno 4 aprile nelle unità produttive dove si lavora su sei giorni settimanali.

Slc Cgil del Trentino

Nel settore cartario, informazione e spettacolo, sciopero di 4 ore ogni turno di lavoro per il giorno venerdì 3 aprile. Per Poste Italiane, sciopero di 8 ore o dell'intero turno di lavoro nella giornata di sabato 4 aprile.

Filtea Cgil del Trentino

Nel settore tessile, sciopero di 4 ore ogni turno di lavoro per il giorno venerdì 3 aprile

In Trentino sono esclusi dalle agitazioni i comparti del pubblico impiego, della scuola, dei trasporti, dei bancari e dell'industria metalmeccanica.


1 aprile 2009

 

 

TORNA SU