NEWS

Scuole equiparate. Cgil, Cisl e Uil: “Serve una regia sulle scuole dell'infanzia”

Il documento congiunto delle tre segreterie dei sindacati della scuole dopo le fibrillazioni all'interno della Federazione delle scuole materne

Scuole equiparate. Cgil, Cisl e Uil: “Serve una regia sulle scuole dell'infanzia” La Riorganizzazione, che da oltre un anno sta “consumando” la Federazione Provinciale delle Scuole dell’Infanzia nella sua struttura interna ed esterna, potrà avere una ricaduta negativa sull’intero sistema scuola infanzia provinciale.

Oggi è giunta la notizia di una nuova dimissione dall’impiego di un dirigente; è la terza nel giro di alcuni mesi, segno inequivocabile del disagio interno conseguente la Riorganizzazione del servizio, la quale, come avevano denunciato le OO.SS. e una buona parte degli Enti Gestori Associati, non risponde alle esigenze della missione della Federazione, e per questo non è stata condivisa.

Dopo la costituzione dell’Agenzia dei servizi di Pergine, in questi giorni sembrerebbe “prendere forma” il progetto di alcuni Enti gestori di costituire cioè un altro soggetto, alternativo alla Federazione, capace di essere più vicina alle esigenze delle scuole le dimissioni del terzo dirigente. Il sommarsi di questi eventi aggrava la delicatezza della situazione anche perché la parte politica è assente, nonostante sia stata più volte interessata dai sindacati. Non più tardi di ieri mattina, abbiamo sollecitato l’assessora Dalmaso ad intervenire, pur nella consapevolezza e nel rispetto dei ruoli diversi rivestiti dai vari attori della vicenda, partendo sempre dall’obiettivo di salvaguardare la qualità del servizio e lo spirito della legge provinciale 13.

Lo sgretolarsi del sistema federato dell’infanzia ci preoccupa, oltre che per il rischio di perdere posti di lavoro dei dipendenti della Federazione, anche perché non vediamo l’orizzonte entro il quale ascrivere il nuovo scenario.

Non vogliamo tornare ad un sistema di scuole dell’infanzia equiparate senza norme partecipate. Noi vogliamo che tutto il personale delle scuole dell’infanzia equiparate continui a lavorare con serenità dando il meglio della propria professionalità in un contesto di regole condivise e certe.

CHIEDIAMO ALL’ASSESSORA DALMASO CHE SI FACCIA CARICO DELLA SITUAZIONE, MAGARI CONVOCANDO GLI ENTI GESTORI, LA FEDERAZIONE, LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI, PER RIFLETTERE SULLE CONSEGUENZE DI CERTE SCELTE E TROVARE SOLUZIONI CONDIVISIBILI.

CHIEDIAMO A QUESTO GOVERNO PROVINCIALE UN IMMEDIATO IMPEGNO POLITICO E PUBBLICO DI REGIA SUL FUTURO DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA EQUIPARATA INSERITA A PIENO TITOLO NEL CONSOLIDATO E QUALIFICATO SISTEMA DELLE SCUOLE DELL’INFANZIA DEL TRENTINO


FLC CGIL            CISL SCUOLA         COOR.SCUOLE INFANZIA UIL

Gloria Bertoldi     Galli Stefania          Mariapia Trenti


12 marzo 2009

 

 

TORNA SU