NEWS

Paolo Burli è il nuovo segretario generale della Cgil del Trentino

Con l'80% dei consensi succede a Ruggero Purin

Paolo Burli è il nuovo segretario generale della Cgil del Trentino

Paolo Burli è il nuovo segretario generale della Cgil del Trentino. Lo ha deciso oggi il comitato direttivo della confederazione di via dei Muredei che, alla presenza del segretario organizzativo nazionale, Enrico Panini, lo ha eletto a scrutinio segreto con 62 voti favorevoli, 13 contrari e 3 astenuti. I votanti sono stati 78 su 92 aventi diritto. In pratica quasi l'80% del direttivo ha approvato la nomina di Burli a segretario generale della Cgil del Trentino.

Burli succede a Ruggero Purin che ha lasciato l'incarico dopo aver maturato i requisiti per la pensione.

Paolo Burli, nato a Rovereto il 24 gennaio 1964, vive a Brentonico. Ha iniziato a lavorare a 14 anni come manutentore in un calcificio del roveretano. Iscritto alla Cgil del Trentino fin dal 1982, è passato agli edili della Fillea con un distacco sindacale, a partire dal 1986.

Nel 1991 è stato chiamato a svolgere il ruolo di funzionario dei metalmeccanici della Fiom, di cui è stato a lungo componente della segreteria. Per quasi dieci anni ha seguito le fabbriche metalmeccaniche della Vallagarina,

Dal settembre 2001 e fino alla primavera del 2004, Burli ha guidato come segretario generale, la Filcea Cgil, la categoria dei chimici trentini, conseguendo nel frattempo il diploma di ragioneria alle scuole serali.

Il 19 ottobre del 2004 il balzo in segreteria confederale. Da allora ad oggi ha ricoperto il ruolo di segretario organizzativo della Cgil.


11 febbraio 2009

 

 

TORNA SU