NEWS

Contratto scuola. Bertoldi (Flc Cgil): “Accordo positivo. Ora la parte normativa”

Aumenti per 120 euro a regime per il biennio economico 2008-2009 ai docenti in Trentino. La trattativa sulla parte normativa riprenderà a partire dal mese di settembre

Contratto scuola. Bertoldi (Flc Cgil): “Accordo positivo. Ora la parte normativa”

È stato siglato l'accordo per il biennio economico 2008-2009 del contratto del personale docente della scuola trentina a carattere statale. Presso l'Agenzia provinciale per la rappresentanza negoziale, sindacati e amministrazione provinciale hanno concordato aumenti per il 5% a regime. Di fatto si tratta di incrementi salariali mensili pari a 70 € medi lordi per il 2008 e di circa 120 € per il 2009.

In dettaglio per il periodo tra gennaio e luglio 2008 gli aumenti salariali saranno del 1,7%, da luglio i salari degli insegnati saliranno del 3%, mentre come detto, dal 1° gennaio 2009 l'aumento percentuale raggiungerà il 5%.  Oltre agli aumenti in busta paga la Provincia ha incrementato di 1,4 milioni di euro il Fondo d’Istituto, ossia la dotazione finanziaria che le scuole utilizzano per pagare ai docenti le attività di insegnamento aggiuntive quali i corsi di recupero. Questi continueranno ad essere retribuiti con un compenso forfettario di 50 € ad ora.

«Al di là degli aumenti salariali raggiunti – commenta Gloria Bertoldi, segretaria della Flc Cgil del Trentino - con questa trattativa siamo riusciti a strappare all'amministrazione provinciale anche alcuni miglioramenti normativi». Tra questi, la Flc Cgil sottolinea come positive alcune nuove garanzie a favore degli insegnanti supplenti. Questi ultimi avranno garantita la proroga del contratto se in astensione obbligatoria, riceveranno la retribuzione anche per la giornata della domenica se avranno completato l'orario settimanale di servizio e rimarranno in servizio per gli scrutini e la valutazione finale se il periodo di assenza del titolare della cattedra supera il 30 aprile dell'anno scolastico in corso.

«Inoltre – continua la sindacalista – abbiamo conquistato l'estensione dei congedi parentali per i genitori di figli adottivi e una maggiore flessibilità nella gestione del congedo matrimoniale per i decenti a tempo indeterminato. Come Flc Cgil avremmo voluto poter approfondire altri aspetti normativi, ma l'amministrazione provinciale ha deciso di posticipare il tutto all'autunno».

Per questo motivo Provincia e organizzazioni sindacali hanno firmato anche una nota congiunta nella quale si impegnano a definire entro tre mesi dalla sottoscrizione di questo accordo un testo contrattuale coordinato.

22 luglio 2008

 

 

TORNA SU