NEWS

Abolizione vitalizi. Purin (Cgil): “Un passo in avanti”

Per la Cgil la mozione votata dal Consiglio regionale deve diventare legge entro la legislatura.

Abolizione vitalizi. Purin (Cgil): “Un passo in avanti”«La mozione approvata dal Consiglio regionale sui vitalizi è un primo passo molto positivo perché toglie un privilegio e può contribuire a riavvicinare i cittadini ai loro rappresentanti politici. Ora si avvi celermente l'iter per la traduzione in legge di questo provvedimento. Il percorso deve essere compiuto entro la fine della legislatura regionale». Ruggero Purin commenta così la decisione del Consiglio regionale del Trentino Alto Adige che ieri ha approvato una mozione con la quale viene eliminato il contributo a carico delle casse pubbliche per i vitalizi dei politici locali a partire da quelli eletti nella prossima legislatura. «Auspicavamo – ammette Purin – un intervento più radicale per eliminare questa stortura, cancellando anche i privilegi acquisiti dagli ex consiglieri regionali. Ma quel che importa è che si è fatto un passo in avanti, che la direzione è quella giusta. Ora è fondamentale che almeno questa previsione si concretizzi rapidamente attraverso una legge. Non si può perdere altro tempo». 20 febbraio 2008

 

 

TORNA SU