NEWS

Borgo 21. Oggi sciopero e presidio contro gli esuberi

Dopo un'assemblea, le lavoratrici e i lavoratori dell'azienda tessile di Mattarello proclamano lo sciopero immediato. Presidio alle porte della fabbrica fino a mezzogiorno. Giovedì l'incontro con l'azienda.

Borgo 21. Oggi sciopero e presidio contro gli esuberiSciopero per tutto il giorno e presidio in mattinata alla Borgo 21, l'azienda tessile del gruppo Armani interessata ad un processo di riorganizzazione che, secondo le prime valutazioni dei vertici aziendali, dovrebbe portare alla messa in mobilità di 30 lavoratori dello stabilimento trentino impiegati nelle attività logistiche e amministrative. L'iniziativa di lotta dei 220 dipendenti è stata decisa stamane durante un'assemblea del personale che così ha voluto protestare contro i licenziamenti annunciati. «Le preoccupazioni dei lavoratori – spiega Milena Demozzi, della Filtea Cgil del Trentino – sono comprensibili. La mobilitazione spontanea di stamane è il sintomo di un malessere che può essere superato solo grazie a concreti impegni dell'azienda sullo sviluppo futuro dello stabilimento. Per questo sarà decisivo verificare la bontà del piano industriale che i vertici aziendali ci presenteranno il prossimo 31 gennaio e sulla base del quale si aprirà un tavolo di trattativa tra sindacati e impresa». Conclusa questa giornata di sciopero, fino a giovedì 31 i lavoratori hanno confermato il blocco degli straordinari. Non sono solo i dipendenti della Borgo 21 a vedere nero il proprio futuro occupazionale. Oggi infatti alla manifestazione hanno partecipato anche la titolare e i lavoratori di un laboratorio che collabora da anni con Borgo 21. Si tratta della G.W. Confezioni che dà lavoro ad una decina di operai. La titolare ha denunciato che anche questa piccola impresa sarebbe a rischio chiusura entro l'anno. 28 gennaio 2008

 

 

TORNA SU