NEWS

Tessili. 10 esuberi alla Texbond di Rovereto

La denuncia di Corrado Dalvit (Femca Cisl), Milena Demozzi (Filtea Cgil) e Fausto Francesconi (Uilta Uil)

Tessili. 10 esuberi alla Texbond di RoveretoDopo la Borgo 21 di Mattarello, un'altra azienda tessile ha comunicato la necessità di effettuare degli esuberi. Si tratta della Texbond di Rovereto, che lunedì mattina, durante un incontro presso la sede di Confindustria, ha comunicato ai sindacati la decisione di “tagliare” 10 dei 91 dipendenti. In un'assemblea che si è svolta questa mattina Femca Cisl, Filtea Cgil e Uilta Uil hanno comunicato ai lavoratori la decisione dell'azienda, che si è giustificata spiegando che questi esuberi non sono dovuti ad una carenza di commesse ma ad una questione strutturale. I rappresentanti sindacali hanno chiesto all'azienda che la procedura non parta prima del prossimo incontro che si svolgerà lunedì 28 gennaio alle ore 16. “Riteniamo che il numero dei dipendenti coinvolti possa diminuire” spiegano Corrado Dalvit (Femca), Milena Demozzi (Filtea) e Fausto Francesconi (Uilta). “Abbiamo chiesto se c'erano le condizioni per attivare degli ammortizzatori sociali, ma non è possibile. In ogni caso siamo fiduciosi sul fatto che gli esuberi possano diminuire”. Durante l'assemblea i sindacati hanno proposto anche una prima forma di mobilitazione con il blocco degli straordinari fino a quando non vi saranno ulteriori sviluppi. Infine, Cgil, Cisl e Uil lanciano un appello alla Provincia. “Chiediamo alla giunta provinciale che ponga maggiore attenzione a questo settore che negli ultimi anni si sta lentamente sgretolando, come confermano le vicende di questi giorni”. 23 gennaio 2008

 

 

TORNA SU